Eventi

National Winter Rally 2018

Il “pallequadre” non c’è più ormai, cambiato, adattato ai tempi moderni e alle esigenze dei consumatori. Passando attraverso “HOG inverno”, che in qualche modo lo ricordava nell’icona descrittiva, si è giunti al globalizzato “National Winter Rally”. Quanto ci piace l’America e poi “raduno nazionale d’inverno” non faceva figo allo stesso modo, anzi non è cool per niente. Gli anni passano e nell’ultimo raduno dell’anno è cresciuto anche il numero dei partecipanti. Da una dozzina che erano al primo “pallequadre”, siamo arrivati a qualche migliaio ormai. Non basta più l’alberghetto sul passo di montagna disposto ad attendere qualche svalvolato che consuma tortellini a mezzanotte ma servono le grandi strutture, i super catering, i grandi spazi, parcheggi, sicurezza, ambulanze, ecc.ecc. e poi, dal 2013 il codice della strada parla chiaro, l’ordinanza del Ministero dei Trasporti non lascia spazio a dubbi, se c’è neve, ghiaccio o nevica, le moto NON possono circolare.

Il “moderno” raduno HOG di fine anno, ha raccolto tutti i Chapters nel week-end dell’Immacolata, nella città di Bologna o meglio, alla periferia, nelle strutture della Fiera, a ridosso della tangenziale. In qualche modo abbiamo rispettato la tradizione, finalmente e di nuovo, anche noi del Roma Chapter, partendo nel pomeriggio dalla nostra concessionaria, l’Harley-Davidson Store Roma, e ritrovandoci in serata in Umbria, a Città di Castello, dove per cena abbiamo consumato anche il tradizionale tortellino fumante e trascorso un’allegra serata insieme ai cugini del Forvm Roma, l’altro Chapter romano con cui condividiamo il Dealer, Stefano Lorenzini. La partenza dall’Umbria in mattinata ci ha fatto raggiungere Bologna in tempo per sistemarci in albergo e prepararci con calma alla sfida per eleggere il Chapter dell’anno.

Una serie di gare, tra calciobalilla gigante con 22 giocatori, corse con go-kart, percorso a ostacolo tra i gonfiabili, il biker contest …insomma tutta una serie di competizioni che ci hanno tenuto impegnati buona parte del pomeriggio, a divertirci insieme a tutti gli amici Hoggers che partecipavano a questi giochi.

Alle 19:00 per rinfrancarci dalle fatiche delle ore precedenti, hanno imbandito i tavoli degli antipasti, con una serie di cose buonissime e, ovviamente, non poteva mancare la piada e la mortadella. L’ingresso nella sala della cena, ha concluso l’evento organizzato nei minimi dettagli dal Bologna Chapter, a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’accoglienza e per la festa che hanno organizzato per i migliaia di Hoggers giunti nella loro città. Le sfide finali, talora esileranti a cui sono stati “costretti” i Direttori dei Chapters finalisti, ed il palco centrale con musica live, hanno ulteriormente allietato una fantastica serata che ci ha visti tutti protagonisti e divertiti. Dal canto nostro abbiamo partecipato, come al solito, con la nostra verve e simpatia,

Il Direttore del ROMA CHAPTER, Simone Lucchesi.

godendo della serata del venerdì organizzata dai nostri Activities insieme al Forvm Roma Chapter, mettendoci poi in gioco nella sfida tra i Chapters, divertendoci ancora alla cena/spettacolo del sabato, facendo infine chilometri in allegria e condividendo questi momenti di spensieratezza con persone che indossano questi gilet e che interpretano, come noi, il modo di andare in moto, tutto l’anno ed in qualsiasi condizione climatica.

Un saluto affettuoso a tutti gli Amici con cui abbiamo avuto il piacere dei trascorrere la serata che, di fatto, ha concluso la stagione dei raduni ufficiali della HOG. Nota bene, dei raduni ufficiali della HOG ma non del ROMA CHAPTER che, già il prossimo venerdì, sarà in giro nel viterbese a consumare il Run della Coda (alla vaccinara ndr). Il nostro è un moto continuo, nel senso che andiamo in moto continuamente, senza discriminare stagioni o congelare assicurazioni. 

Luminarie a Via D’Azeglio, Bologna.


Insomma, per dirla tutta, senza i nostri bicilindrici, non sappiamo proprio stare anzi, visto che abbiamo risentito dell’influsso felsineo e ci siamo lasciati trasportare dalle luminarie di via D’Azeglio, nel centro di Bologna, diremmo che l’anno che sta arrivando tra un anno passerà, noi staremo sempre sulle moto è questa la novità.